Salta al contenuto principale

Il sacrificio del cervo sacro

Un film di Yorgos Lanthimos

Il mondo messo in scena irrimediabilmente postumano. Non ci vuole una grande ermeneutica per capirlo. Tutto molto esibito, trasparente: il film che si apre con un’operazione a cuore aperto in primo piano si sviluppa come puntuale, crudele vivisezione del genere umano, che Lanthimos si diverte a stendere sul tavolo autoptico. Scoperte le carte, il film si comporta come un classico home invasion, solo camuffato dietro volute di fumo estetico soffiate dall’unico fuoco che brucia qui, quello dell’autocompiacimento.

Con Colin Farrell Nicole Kidman Barry Keoghan Raffey Cassidy Sunny Suljic

Produzione: Irlanda Gran Bretagna USA , 2017 , 109min.

IL SACRIFICIO DEL CERVO SACRO - Trailer Ufficiale Italiano

Qualcuno di voi potrebbe sostenere che il regista Yorgos Lanthimos sia riuscito a innestare su Il sacrificio del cervo sacro la struttura e i colpi di scena di una tragedia greca. Avreste ragione, naturalmente – il regista arriva da Atene e questa è la sua seconda pellicola in lingua inglese –, ma sareste altrettanto colpevoli di minimizzare la portata della sua poetica nera come l’inchiostro. Così come aveva fatto con The Lobster, la favola feroce di un gruppo di single che deve innamorarsi o dopo 45 giorni essere trasformata in un animale a scelta, Lanthimos mette il protagonista del suo nuovo film, un’incredibile e assurda distruzione della famiglia nucleare, in una situazione senza uscita.

Si tratta di Steven (Colin Farrell), un chirurgo di Cincinnati con una moglie, Anna (Nicole Kidman, silenziosa e devastante), e due bambini, Kim e Bob (Raffey Cassidy e Sunny Suljic). La loro casa è più sterile dell’ospedale dove papà lavora ogni giorno; Kubrick non avrebbe saputo costruire una trappola più fredda. Ma Steven ha un problema. È un ex alcolista che ha operato un paziente da ubriaco. Il paziente è morto. E ora il figlio teenager Martin medita vendetta. Per cominciare vuole passare un po’ di tempo con la sua nuova figura paterna. Poi vorrebbe che il dottore facesse sesso con la sua mamma (Alicia Silverstone). Infine, oh sì, vorrebbe che Steven sacrificasse un membro della sua famiglia. Questa è giustizia, giusto? Altrimenti moriranno tutti, e alcuni in modo orribile.